Proroga dello stato d’emergenza fino al 15 ottobre.

By in
30

Ieri il Senato ha approvato la proroga dello stato d’emergenza richiesto dal governo fino al 15 ottobre. Con un intervento in aula il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha spiegato quali provvedimenti non sarebbero più stati attuabili in caso di stop da parte dei membri della plenaria. Il premier ha spiegato che da parte del governo non c’è nessuna “volontà di prorogare paure e allarmismi” e con un prolungamento dello stato d’emergenza non ci sarebbe alcuna “torsione autoritaria”. Inoltre ha replicato alle accuse che arrivavano dalle opposizioni, dicendo: “Vi sfido a interrogare i presidenti di Regione e confrontarvi con loro, vediamo se sono disponibili a dismettere queste misure di protezione”, ha detto il premier all’opposizione.

La seduta è stata comunque contraddistinta dai duri attacchi delle opposizioni. Ma il premier Conte ha spiegato che la proroga dello stato d’emergenza sarebbe servita a “garantire la continuità operativa del sistema che abbiamo messo in piedi, per dare assistenza e sostegno e ripristino delle attività economiche e sociali”. Conte ha ricordato infatti che lo stato di emergenza consente di “garantire piena assistenza e protezione a tante persone colpite”, consente di “completare il potenziamento delle strutture ospedaliere”, consente di “perseguire il piano di sicurezza delle scuole”, consente ancora di attuare “un piano di sorveglianza sanitaria dei migranti“. E al termine della replica ha confermato che “il governo è favorevole alla risoluzione della maggioranza” che prevede la proroga dello stato d’emergenza al 15 ottobre e che elimina la possibilità di introdurre nuove restrizioni tramite dpcm. Inoltre, impegna l’esecutivo a non svolgere l’election day nelle scuole e a garantire a settembre la ripresa delle lezioni in aula.

In difesa del Capo del governo è intervenuto il capogruppo del Pd in Senato: “La proroga dello stato di emergenza è un provvedimento di buon senso. Proteggere le persone con le mascherine ed il distanziamento sociale…è saggezza”, ha detto. “È una proroga che avrà paletti ben precisi – ha poi aggiunto -, sia nella durata temporale che negli ambiti specifici di applicazione.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *