CONSEGNA VOLONTARIA GREEN PASS E PRIVACY

By in
CONSEGNA VOLONTARIA GREEN PASS E PRIVACY

CONSEGNA VOLONTARIA GREEN PASS E PRIVACY

Dal 20 novembre 2021 i lavoratori possono consegnare una copia del Green Pass ai propri datori di lavoro.

La novità è stata introdotta dalla legge n. 165 del 19 novembre 2021, che ha convertito con modificazioni il D.L. n. 127 del 2021, pubblicata in Gazzetta Ufficiale il giorno successivo.

In particolare, il testo della legge recita “Al fine di semplificare e razionalizzare le verifiche di cui al presente comma, i lavoratori possono richiedere di consegnare al proprio datore di lavoro copia della propria certificazione verde COVID-19. I lavoratori che consegnano la predetta certificazione, per tutta la durata della relativa validità, sono esonerati dai controlli da parte dei rispettivi datori di lavoro.

Ciò vale sia per i lavoratori del settore pubblico sia per quelli del settore privato.

Attenzione però che si tratta di una possibilità, non di un obbligo: la consegna del Green Pass al datore di lavoro è possibile su base volontaria. Ciò significa che il datore di lavoro non può obbligare un dipendente a farsi consegnare la copia del certificato verde.

La misura è volta ad agevolare sia le piccole che le grandi imprese che, in questo modo, non dovranno verificare il Green Pass ai lavoratori che l’hanno consegnato fino alla data di scadenza di questo.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.